Ischia

28°C
Scattered clouds
Progetto senza titolo
Parco Termale Castiglione
STORIA DELLE TERME

TERME E STORIA

LA STORIA DI ISCHIA E DELLE SUE TERME

L’Isola d’Ischia ha un’origine molto antica.

La colonia di Phitecusae, fu sicuramente fondata dai Greci intorno alla metà dell’VIII secolo a.C., ma venne frequentata come porto franco anche da popolazioni diverse e da artigiani provenienti da Siria, Egitto, Puglia, Calabria come dimostrano i molti materiali rinvenuti. Con la dominazione romana venne fondato un altro insediamento, Aenaria, oggi sommerso a causa di un’eruzione vulcanica ma i cui resti sono molto visibili nella baia di Carta Romana.

Con la decadenza dell’impero iniziano i saccheggi e le scorribande dei barbari prima e dei saraceni dopo, che portarono all’inizio della costruzione del castello a partire dal V secolo a.C. Il Castello divenne sempre di più il centro strategico e di difesa dell’isola, prima raggiungibile solo dall’acqua, poi verso la metà del ‘400, anche attraverso un ponte e un traforo scavato nella roccia e voluto da Alfonso d’Aragona.

Teatro delle guerre continue tra Angioini e Aragonesi e di gesta di difese eroiche raccontate in poemi, dediche e reperti, il Castello continuò ad essere il centro di potere di Ischia per tutto il 500 fino all’arrivo dei turchi e del pirata Barbarossa che per vendicarsi di Alfondo d’Avalos che anni prima lo aveva sconfitto a Tunisi, nel 1544 devasta molti comuni dell’isola uccidendo e deportando molti isolani.

Dal XVI secolo in poi la storia di Ischia coincide con quella del Regno di Napoli e delle diverse dinastie che si sono succedute al trono fino all’unità d’Italia.

Per anni il fulcro dell’isola furono l’agricoltura, la pesca e alcune attività artigianali tra cui spicca la lavorazione della ceramica, sviluppatasi sin dall’antica presenza Greca, e

la convivenza anche con eventi tragici, come il terremoto di Casamicciola del 1883, a cui la popolazione rispose con determinazione e grande forza nella ricostruzione e una serie di ondate migratorie, specialmente verso gli USA dove ancora esistono folte comunità ischitane.

Dalla metà del 1900, Ischia entra tra le mete turistiche più rinomate grazie al mecenatismo di grandi industriali, tra cui spicca Angelo Rizzoli, e al rinnovato interesse per il termalismo e la vita mediterranea.

Nel 1956 Rizzoli produsse la commedia “Vacanze a Ischia” che lanciò Ischia come location privilegiata per produzioni cinematografiche nazionali e internazionali, come “Cleopatra” (1963) con Liz Taylor e Richard Burton, e “Caccia alla volpe” (1966) con Peter Sellers fino a “Il talento di Mr. Ripley”, con Matt Damon e Gwyneth Paltrow grazie al quale l’isola conquistò Hollywood nel 1997. Dal 2018 Ischia è teatro anche di molte location della serie “L’Amica Geniale” di Saverio Costanzo basata sull’omonimo romanzo di Elena Ferrante anch’esso ambientato in parte ad Ischia.

Per questo motivo Ischia ospita, ormai da molti anni, sia l’Ischia Film Festival (www.ischiafilmfestival.it) dedicato specificatamente alle location del cinema e l’Ischia Global Fest (www.ischiaglobal.com) che ospitano registi, attori e produttori internazionali nelle bellissime cornici dell’Isola.

Prenotazioni

Prenotazione hotel

Prenota ed approfitta di vantaggi esclusivi

Ingresso terme

Acquista il tuo ingresso al parco termale

Prenotazione hotel

Prenota ed approfitta di vantaggi esclusivi​

Ingresso terme

Acquista il tuo ingresso al parco termale

Day Spa

Acquista il tuo Day Spa